News

Venerdì 10 Novembre si è tenuto l'attesissimo evento "Cocktail à la Page" dell’Istituto di Moda Burgo di Milano che in quest’occasione ha presentato le creazioni dei suoi studenti.  La location, il prestigioso “Rosa Grand Milano – Starhotels” (www.starhotels.com/it), ha fatto da sfondo ad una serata all’insegna dell’eleganza e dell’alta sartoria milanese. Un ringraziamento speciale va al Direttore Artistico che ha curato l'evento Biagio Belsito, per le acconciature ad Elena Opulina di Revolution Hair, per l'organizzazione della location Rose Grand Starhotel che ha ospitato l'Istituto di Moda Burgo ad Onofrio del Vescovo Food And Beverage Supervisor ed a Ilario Bonzani Director Food and beverage Manager. Numerosissimi gli invitati che hanno potuto ammirare le creazioni indossate dalle modelle che sfilavano durante il cocktail. E’ stato un evento unico per dar risalto al valore inestimabile dei suoi talentuosi studenti. I capi tutti rigorosamente realizzati a mano sembravano quasi disegnati sui corpi delle modelle, creazioni di alta moda, abiti da sera molto eleganti accompagnati da cappelli e accessori di gran classe. Questo è l’Istituto di Moda Burgo: eleganza e alta moda, classe ed innovazione.

Le scuole di Moda di Milano 10.000 studenti e lo 0,67 dell’economia cittadina: un “colosso” sconosciuto che merita attenzione. Il mondo della formazione nel campo della moda è estremamente variegato: certamente il suo cuore è Milano, che a partire dagli anni ‘70 è diventata la capitale di questo straordinario settore, che - non lo dimentichiamo mai - rappresenta ben 62,5 miliardi di Euro, oltre il 4% del Pil Italiano. Un settore, lo sappiamo, dove il capitale umano – con oltre 600.000 addetti nel nostro paese – ha un’importanza cruciale. A Milano operano oltre 15 istituti che hanno corsi dedicati esplicitamente alla Moda, dai corsi universitari al Politecnico a quelli delle scuole superiori del settore e ai corsi professionali. La durata dei corsi è anch’essa variabile, andando dai corsi di alcune decine di ore, ai corsi biennali e triennali che danno alte competenze, professionali od universitarie. Non è mai stato realizzato uno studio sull’impatto della formazione nel settore moda sul mondo economico italiano. Il Centro Studi dell’Istituto di Moda Burgo (www.imb.it) , ha deciso di inaugurare la sua attività di ricerca, cominciando con approfondire l’impatto di settore del “fashion” sulla città di Milano. La città ambrosiana sta vivendo oggi un periodo felice: la grande visibilità internazionale dell’EXPO, la sostanziale tenuta dell’economia della sua area metropolitana durante la lunga crisi, la capacità di darsi sempre nuovi obiettivi, come quello della candidatura a sede dell’Agenzia Europea del Farmaco o quello della rigenerazione urbana legata alla riqualificazione dei vastissimi scali ferroviari dismessi, o quello della parziale riapertura dei navigli, fanno sì che Milano sia diventata una delle città più “cool” al mondo. Fra i tanti – e tradizionali – motivi di attrazione c’è quello di essere la capitale mondiale nella formazione della moda. Milano capitale mondiale degli studi di Moda: gli studenti Che Milano – con i suoi 183.000 studenti universitari – sia una delle capitali dell’alta formazione è cosa ben nota. Meno noto è il dato che circa 10.000 studenti all’anno frequentano i principali 15 Istituti di Moda. Solo una piccola percentuale di essi è identificabile con i primi, non trovando così posto nelle statistiche. Di questi 10.000 studenti la metà sono stranieri, provenendo in oltre il 50% dei casi da Paesi extraeuropei fra cui spiccano Cina, Federazione Russa e Brasile. L’internazionalizzazione di questo comparto è nettamente più evidente rispetto al mondo della formazione universitaria dove solo il 6,5% di essi viene dall’estero. Accanto agli studenti, docenti e personale amministrativo. Se il mondo universitario occupa a Milano 36.000 persone (quasi il 20% degli studenti) nel settore ad alta intensità del settore della moda essi sono oltre 3.000 (più del 30%).

Istituto di Moda Burgo è lieto di invitarvi all'attesissimo evento "Cocktail à la Page" che si terrà venerdì 10 novembre (19.00-22.00) presso Rosa Grand Milano - Starhotels di Milano www.starhotels.com/it L'evento sarà una sorta di OPEN DAY in cui alcuni giovani designer dell'Istituto mostreranno le proprie creazioni...

Il “Concours de Mode Prix Orje (io 2017)” si è svolto Giovedì 5 Ottobre 2017, durante la settimana dell’alta moda di Parigi, al Chateau de Santeny. La giuria, formata da esperti nel settore come Dawa Ma (attrice e produttrice), Celia Jaunat (modella), Rene Pannier (responsabile collezioni sfilate Dior), Ibrahim Diop (stilista per l’atelier Chanel) e la presidente di Giuria Suna Moya (fashion editor “Al Sharkiah Magazine”) ha valutato le creazioni di 9 Stilisti provenienti da tutto il mondo.
Istituto di moda Burgo ancora una volta è orgoglioso di annunciare il trionfo dell’allievo Federico Pilia che si è aggiudicato il primo premio. “Io 2017”, del “Concours de Mode Prix Orje”, è un premio prestigioso che dona risalto ai giovani talenti che si affacciano nel settore dell’haute-couture, vetrina di risalto a livello mondiale, organizzato dalla presidente fondatrice Ornella Evangelista. Federico infatti avrà l’occasione di ottenere uno shooting fotografico all’estero che successivamente verrà pubblicato sulla rivista “Al Sharkiah Magazine” oltre alla fantastica possibilità di realizzare un abito per Miss Serbia 2018. L’aspirante stilista, per questa occasione, ha presentato gli abiti della Collezione Primavera estate 2018 che trae ispirazione dai canoni della bellezza tipica degli anni’30. Abiti gioiello realizzati con tessuti pregiati, come le duchesse, l’organza in pura seta o le trame in macramè. Lo stilista mixa un insieme di elementi, cascate di Swarovski, giochi floreali con chiari richiami allo stile Art Dèco. Ogni abito è stato arricchito da ricami e pizzi, tutti finemente realizzati a mano, lavorati e tinti. Son tutti abiti unici che rispecchiano la più sapiente artigianalità italiana, creati da Federico e realizzati dal Team della sartoria e modellistica degli studenti dell’Istituto di Moda Burgo di Milano: Tamara Cartocci, Eleonora Martinis e Silvia Iotti; accompagnati dalla sapiente direzione artistica di Biagio Belsito e dagli insegnante Simona Candeago, Roberta Cotimbo e Giovanni Procopio.

Siamo orgogliosi di annunciare che l’ex allievo Simone La Bella è tra i finalisti del famoso concorso Frankfurt Style Award e noi siamo tra le scuole di Moda "Top 60" nel mondo: http://frankfurtstyleaward.com/en/the-fashion-schools-of-the-top60/ Lo scorso giugno Simone ha concluso il corso di Modellistica Abbigliamento Intimo e Beachwear presso Istituto...

L'Istituto di Moda Burgo apre ancora le sue porte al pubblico in occasione dei prossimi Open Day! Giovedì 12 Ottobre si svolgerà la giornata aperta a MILANO, dalle 9.00 alle 16.00, in Piazza San Babila, 5 e in Piazza Santa Francesca Romana, 3. Mercoledì 18 Ottobre si svolgerà la giornata aperta a ROMA, dalle 10.00 alle 18.00, in Lungotevere dei Mellini, 44.
Durante gli Open Day si potrà visitare la scuola e visionare i progetti degli ex studenti, sarà possibile avere un incontro diretto con il direttore fondatore Fernando Burgo e con i docenti per richiedere consulenza per un orientamento sul programma più consono alle proprie attitudini e necessità.Mercoledì 18 Ottobre durante l'open day a ROMA, ci sarà anche la possibilità di partecipare ad uno o più workshop. Di seguito i workshop disponibili: 10.30 - Introduzione al corso di Fashion Design 11.00 - Workshop di Moulage 14.00 - Introduzione al corso di Stilista di Moda 15.00 - Introduzione al corso di Sartoria Professionale 16.00 - Introduzione al corso di Fashion Design 17.00 - Workshop di Moulage

L’associazione “le Tele di Aracne”, in collaborazione con l’Istituto di Moda Burgo, ha organizzato la seconda edizione del concorso nazionale per stilisti emergenti “Nuovi Talenti per la Moda”, che si è tenuto venerdì  18 agosto all’ Arena dello Stretto sul lungomare di Reggio Calabria.  Il concorso...

IMB, leader internazionale della formazione nel settore moda, fondata dall'attuale direttore Fernando Burgo nel 1961, a breve è anche a Roma! Oltre a frequentare il programma scelto interamente a Roma, sarà possibile frequentare il 1° anno di corso presso la sede di Roma e il 2° anno di corso presso la sede di Milano o viceversa, oppure si potrà concordare una frequenza personalizzata.
Con l’apertura nella capitale, l’Istituto di Moda Burgo prosegue la sua mission di diffondere e preservare la tipica artigianalità italiana, trasferendo ai giovani studenti di tutta Italia e del mondo le competenze e i segreti del mestiere. Un corpo docenti altamente qualificato e costantemente aggiornato ha il compito essenziale di formare figure professionali complete e in grado di competere a livello internazionale. Fiore all’occhiello della scuola sono i testi scolastici Il Figurino e Il Modellismo, costantemente aggiornati e venduti in tutto il mondo e unici nel settore, che rappresentano un ulteriore e fondamentale supporto  all’attività didattica.

Ritorna l’attesissima sfilata di fine anno scolastico che celebra il lavoro e l’impegno degli studenti dell’Istituto di Milano e delle sedi IMB italiane ed estere.
Giovedì 29 Giugno 2017 le Capsule Collection composte da outfit donna, sfileranno nel locale The Beach di Milano. Quest’anno il tema delle collezioni Prêt-Couture S/S 2018 è un viaggio alla scoperta del connubio tra oriente e occidente, tra la donna vestita in abiti tipicamente orientali in stile Geisha e le celebri star Hollywoodiane degli anni ’30. Un respiro innovativo in chiave punk, accenti street-style dai volumi eccentrici ma allo stesso tempo lineari nei tagli, il tutto attraversato da dettagli sartoriali rigorosamente lavorati a mano. L’idea di movimento è  il filo conduttore e motivo ispiratore. Nuvole di organza si fregiano di ricami con applicazioni. Le trasparenze regnano sovrane senza mai risultare sopra le righe. Ricami dorati si alternano a grafismi a onde disegnate da mini frange preziose. Lo chiffon accarezza il corpo ornandosi di applicazioni deluxe per gli abiti finali principalmente lunghi, in un nero a contrasto con le tonalità luminose.